Newsletter Sindaci

Logo stampa
 
 
Gruppo Hera - Home Page
 
 
 
Newsletter Sindaci - Territorio di Forlì-Cesena
Condividi
Facebook Google Plus Linkedin Pinterest Tumblr

Notizie

 

02.03.2012 - Gli obiettivi 2012 di Hera: ecco come il piano industriale entra nel lavoro di tutti i giorni

L'ingresso della sede Hera di Bologna

Lo scorso 22 febbraio è stato presentato al Consiglio di Amministrazione di Hera l’innovativo sistema di “Balanced Scorecard”, un metodo di controllo strategico aziendale inventato nei primi anni Novanta da R. Kaplan e D. Norton, due professori statunitensi. Molto diffuso in Usa e in Europa, consente di tradurre il piano industriale in obiettivi  strategici concreti e quotidiani per quadri e dirigenti.
Ogni anno la mappa strategica, aggiornata sulla base dei contenuti del piano industriale, costituisce una sintesi degli obiettivi strategici del Gruppo. Per raggiungerli, vengono definiti una serie di progetti obiettivo da assegnare, in maniera ponderata, a quadri e dirigenti attraverso il sistema di incentivi sulla retribuzione.

Per il 2012 sono stati individuati 42 progetti prioritari, distribuiti in macro aree strategiche come il coinvolgimento del personale, lo sviluppo degli impianti, lo sviluppo commerciale, la sicurezza sul lavoro, l’efficienza. Grande importanza, in questo metodo, è affidata alla responsabilità sociale, tenendo in considerazione parametri contenuti nel Piano industriale e nel Bilancio di Sostenibilità, come il coinvolgimento degli stakeholder, l’incremento della qualità del servizio per il cliente, lo sviluppo professionale dei lavoratori e l’attenzione agli impatti ambientali.

Ogni anno, all’interno di Hera, il sistema di BSC segue un percorso preciso: nell’ultimo trimestre viene aggiornata la mappa strategica sulla base del piano industriale definendo gli obiettivi prioritari da raggiungere. A gennaio, invece, i progetti collegati agli obiettivi strategici vengono assegnati individualmente al mangement e, da marzo a dicembre, vengono monitorate le attività. Tutto il processo si svolge con il coordinamento della funzione Gestione Sistema Balanced Scorecard della Direzione Corporate Social Responsibility e delle funzioni del personale.

Il sistema di incentivazione del Gruppo Hera è collegato dal 2006 al sistema Balanced Scorecard: il modello è stato applicato gradualmente, cominciando dai soli direttori e dirigenti per poi estenderlo a tutti i quadri. La parte variabile della remunerazione viene calcolata in percentuale sulla retribuzione annua lorda e definita a fine anno sulla base degli obiettivi raggiunti, tra quelli assegnati a inizio anno. I parametri di riferimento, oltre ai progetti-obiettivo collegati alla mappa strategica del Gruppo, sono anche risultati economici indicati dal budget di esercizio e comportamenti organizzativi.

In definitiva, l’approccio Balanced Scorecard consente di assegnare al management obiettivi “bilanciati”, integrati con la strategia di sostenibilità del Gruppo. A tale riguardo, nel 2011 il 24% della retribuzione variabile dei dirigenti e quadri del Gruppo è risultata collegata a progetti-obiettivo di sostenibilità.  Complessivamente, l'anno scorso sono stati 422 i quadri e i dirigenti che hanno percepito un premio collegato alla balanced scorecard.