Newsletter Sindaci

Logo stampa
 
 
Gruppo Hera - Home Page
 
 
 
Newsletter Sindaci - Territorio di Forlì-Cesena
Condividi
Facebook Google Plus Linkedin Pinterest Tumblr

Notizie

 

04.07.2011 - HERAmbiente compie 2 anni

pannello Frullo
pannello percorso visitatori Frullo (BO)

Herambiente nasce il 1 luglio del 2009 dalla Divisione Ambiente del Gruppo Hera e in due anni ha dimostrato di saper generare nuove opportunità di sviluppo e espansione, sul territorio servito e oltre, attraverso la valorizzazione di un grande bagaglio di esperienze, della dotazione impiantistica ereditata e di tutte le filiere di trattamento presidiate.
Oggi, da SpA leader nazionale nel settore del trattamento e dello smaltimento rifiuti, Herambiente continua un percorso di crescita all’insegna di sostenibilità, tutela ambientale e investimenti in tecnologie che garantiscono sviluppo, trasparenza e innovazione, in un settore, come quello dei rifiuti, che in Italia è invece frammentato e soggetto a continue emergenze. In Emilia-Romagna, Herambiente è stata invece lo strumento di una volontà forte da parte degli enti locali di guardare avanti su questo tema, con politiche innovative e coraggiose, che hanno permesso al territorio di essere uno dei pochi in Italia a potersi dire al riparo per i prossimi 20 anni dal rischio di emergenze ambientali, frutto di sistemi di gestione inadeguati.

Un esempio di industrializzazione unico ad oggi nel “sistema Paese”, come dimostrano i quasi 800 milioni di euro investiti per essere in grado di trattare tutte le tipologie di rifiuto, presidiare tutte le filiere di trattamento, recuperare grandi quantità di energia e nuova materia dai rifiuti smaltiti.
Con la sua attività, che comprende sia la gestione dei rifiuti urbani, sia degli speciali pericolosi e non (circa i 3/5 dei 5,4 milioni di tonnellate di rifiuti complessivamente smaltiti da Herambiente nel 2010) la Società ha inoltre la capacità di rispondere alla cronica carenza impiantistica di cui soffre l’Italia in questo preciso settore, con milioni di tonnellate di rifiuti industriali che prendono la via dell’estero o che finiscono per alimentare lo smaltimento illegale.

Il sistema di gestione integrato di Herambiente risponde esattamente alle priorità fissate dalle direttive Europee di settore: ridurre progressivamente i rifiuti prodotti, favorire riuso, riciclo e recupero dei materiali di scarto e di energia, infine, evitare il più possibile lo smaltimento in discarica, valutato come il sistema più impattante per l’ambiente.
E proprio in linea con le migliori esperienze europee, Herambiente continua a ridurre la percentuale dei conferimenti in discarica passati dal 30,1% nel 2009 al 25% del 2010. Una riduzione di 5 punti percentuali compensata da un incremento dei rifiuti avviati a selezione o recupero (+3%) e da un aumento del rifiuto urbano termovalorizzato (+2%). Dato ancora più significativo se comparato alle percentuali di conferimento dell’Italia che, in media, nel 2008, è ricorsa allo smaltimento in discarica nel 49% dei casi.

 
Approfondimenti