Newsletter Sindaci

Logo stampa
 
 
Gruppo Hera - Home Page
 
 
 
Newsletter Sindaci - Territorio di Imola-Faenza
Condividi
Facebook Google Plus Linkedin Pinterest Tumblr

In Primo piano

 

29.09.2020 - Riapre la scuola: Gruppo Hera presente all'appello

La Grande Macchina del Mondo

Sono passate due settimane dal suono delle campanelle dell’anno scolastico 2020/21. Il ritorno tra i banchi degli insegnanti e degli studenti, tra le tante difficoltà, resta comunque un segno positivo. Con loro riparte La Grande Macchina del Mondo, il progetto gratuito di educazione ambientale, che il Gruppo Hera anche quest’anno ha riconfermato per le scuole di ogni ordine e grado, anche del Circondario Imolese e del Comprensorio faentino, completamente innovato nei contenuti e nella metodologia.
Un totale di 22 percorsi, per bambini e ragazzi dai 4 ai 18 anni, con laboratori inediti e novità per docenti e famiglie, in presenza e a distanza, per permettere all’educazione, al rispetto per l’ambiente e alla sostenibilità di tornare nelle scuole.

I docenti possono richiedere l’adesione al progetto per le proprie classi sul sito www.gruppohera.it/scuole fino al 10 novembre. Sempre sul sito è possibile scoprire il catalogo delle attività, che verrà presentato ai docenti anche nell’open day virtuale del 7 ottobre alle ore 17.00: per partecipare ci si può iscrivere nell’area insegnanti del portale.

Al centro delle attività i tre temi portanti della Grande Macchina del Mondo, acqua, energia e ambiente, con diverse modalità a disposizione per la fruizione in aula e a distanza, anche in forma combinata. Sarà possibile, infatti, scegliere laboratori in diretta, con streaming e call conference, ma anche richiedere percorsi offline, con il supporto di kit didattici, video e podcast. Per ognuna di queste modalità, esperti ed educatori saranno a supporto degli insegnanti.

Un programma con tante novità da scoprire
Gli alunni verranno stimolati da originali cartoon con supereroi in missione contro sprechi e inquinamento e da esploratori amici del pianeta; con l’utilizzo della grafic novel creeranno avatar che sfruttando abilità speciali metteranno in campo azioni positive trasformandosi in paladini dell’ambiente. Grazie alla metodologia della gamification si cimenteranno in giochi di ruolo ed esplorazioni per risolvere problemi raggiungere obiettivi green, supereranno prove scoprendosi veri detective della sostenibilità. Durante i laboratori grafico-creativi realizzeranno Meme sui temi di acqua, energia e rifiuti e parteciperanno a dibattiti a squadre e quiz, sfidandosi a colpi di sostenibilità. 
Ma sono tante le novità di questa edizione, come gli Itinherari invisibili agli impianti con tecnologia immersiva a 360 ° e l’uso di materiali in realtà aumentata. Tra questi l’innovativo GMM cube, un gadget ludico-creativo da costruire, differenziato per età: il cubo di carta conterrà informazioni e contenuti in realtà aumentata sui temi ambientali per animare la carta in un affascinante mix analogico-digitale. Un modo per far uscire La Grande Macchina del Mondo dagli zaini e portare l’educazione alla sostenibilità anche in famiglia.

Il Gruppo Hera, inoltre, consapevole dell’importanza di coinvolgere attivamente grandi e piccoli sui temi ambientali, ha arricchito anche le proposte dedicate a docenti e famiglie. Gli insegnanti potranno seguire i webinar formativi per approfondire i temi del progetto, inquadrati all’interno degli obiettivi dell’Agenda Onu 2030. Sempre per gli insegnanti, inoltre, sono stati pensati gli Hera Tools: materiali di supporto alla didattica per realizzare, anche in autonomia, lezioni e strumenti di lavoro e di verifica dell’apprendimento.
Spazio anche alle famiglie: saranno 3 gli eventi virtuali in diretta per scuole e famiglie dedicati alle giornate mondiali simbolo per l’ambiente. Tra i protagonisti testimonial speciali di esperienze e progetti innovativi in campo ambientale. Rinnovata e arricchita infine l’area famiglie con sfide green, quiz e giochi sulla sostenibilità da provare a casa con i ragazzi.

Torna tra i banchi delle superiori anche un pozzo di scienza
Per gli studenti delle scuole secondarie di 2° grado dell’Emilia-Romagna non mancherà un pozzo di scienza, l’iniziativa di divulgazione scientifica ed educazione ambientale ideata dalla multiutility per far crescere la curiosità e la conoscenza scientifica dei ragazzi. L’obiettivo è quello di coinvolgerli e responsabilizzarli, per contribuire a farli diventare cittadini consapevoli e fornire loro competenze utili ad affrontare le sfide che li attendono. Il ricco programma della XV edizione sarà interdisciplinare e interattivo: parole chiave creatività, innovazione e contenuti scientifici avanzati. Le attività saranno inquadrate negli Obiettivi dell’Agenda Onu 2030: tra queste, incontri con esperti, laboratori pratici, in presenza e a distanza, visite guidate virtuali agli impianti, tutte condotte da divulgatori scientifici e formatori qualificati.

La raccolta differenziata premia le scuole del Circondario imolese
Del progetto La Grande Macchina del Mondo fa parte anche l’iniziativa Differenzia la tua scuola, che, come già avvenuto negli anni precedenti, invita a raccogliere i rifiuti di carta prodotti in classe in modo differenziato; in base ai pesi raggiunti, in proporzione al numero degli alunni coinvolti, verranno assegnati buoni premio da utilizzare per acquisti di materiale didattico. Partecipano al progetto le scuole di ogni ordine e grado del Circondario imolese.

Nel Comprensorio faentino più incentivi alle scuole grazie a  ‘Riciclandino’ e ‘Differenzia la tua scuola’
Riparte anche ‘Riciclandino’, l’iniziativa de La Grande Macchina del Mondo che coinvolge scuole, studenti e famiglie in una divertente iniziativa ambientale: più rifiuti differenziati vengono conferiti alle stazioni ecologiche, più incentivi economici otterranno le scuole da impiegare a fini didattici e soprattutto più benefici avrà l’ambiente. Grandi e piccoli comportamenti virtuosi generano infatti un valore collettivo tangibile. L’iniziativa di Hera premia le scuole che si impegnano a veicolare ai ragazzi, e tramite loro alle famiglie, i principi della sostenibilità nella gestione dei rifiuti urbani, le informazioni sulla corretta raccolta differenziata e il suo valore. Sul territorio di Imola-Faenza il progetto è riservato alle scuole dei Comuni che hanno sottoscritto con Hera formale adesione: Brisighella, Casola Valsenio, Faenza, Riolo Terme e Solarolo. Presso le scuole di ogni ordine e grado degli ultimi tre Comuni è attiva anche l’iniziativa ‘Differenzia la tua scuola’ che invita a raccogliere i rifiuti in modo differenziato e in base ai pesi raggiunti, in proporzione al numero degli alunni coinvolti, verranno assegnati buoni premio da utilizzare per acquisti di materiale didattico. L’elenco dei Comuni aderenti è pubblicato sul sito www.gruppohera/scuole .

 
Per approfondimenti: