Newsletter Sindaci

Logo stampa
 
 
Gruppo Hera - Home Page
 
 
 
Newsletter Sindaci - Territorio di Ravenna
Condividi
Facebook Google Plus Linkedin Pinterest Tumblr

Notizie

 

22.03.2012 - Selezione 'intelligente' rifiuti da riciclo: entra nel vivo il progetto regionale

Il taglio del nastro della nuova linea di selezione a Rimini
L'inaugurazione dell'impianto

20 milioni d’investimento
Un investimento di circa 20 milioni di euro per assicurare una selezione “intelligente” e sempre più precisa della raccolta differenziata. E’ questo il progetto di Herambiente e Akron (Gruppo Herambiente), per realizzare in regione, nelle piattaforme di selezione gestite da Akron, un completo rinnovo delle linee di selezione dei rifiuti provenienti dalla raccolta differenziata, attraverso l’introduzione di tecnologie a lettura ottica. Lo scorso autunno è entrato in funzione il primo impianto a Voltana (RA). Mercoledì 21 marzo è stata inaugurata la linea presso il polo ambientale di Coriano (RN). Entro fine anno sarà la volta delle piattaforme di Modena e Ferrara, mentre nel 2013 ne sarà realizzata una (questa volta ex-novo) anche in territorio bolognese.

Selezione più veloce e precisa
L’innovativo sistema a lettura ottica delle nuove linee, che tratteranno principalmente i rifiuti urbani da raccolta differenziata, quali plastica, prodotti cartacei e multimateriale (qualsiasi frazione secca che non contenga vetro, ad esempio plastica e lattine insieme piuttosto che carta e plastica), presenta due importanti vantaggi tecnici. Da un lato, la lettura ottica in entrata consentirà una selezione molto più puntuale e veloce (fino a 3 volte), assicurando percentuali più alte di materiale effettivamente destinato a recupero. Dall’altro, con il nuovo sistema, si potrà migliorare anche la qualità dei materiali da avviare a riciclo, perché i lettori ottici permettono di selezionare i rifiuti con un maggior grado di precisione, riducendo quindi il margine di errore e la presenza finale di materiali di scarto. Le nuove linee consentiranno anche un sensibile miglioramento nella qualità del lavoro degli addetti, i quali, da un processo di selezione prevalentemente manuale, passeranno ad attività più mirate alla manutenzione degli strumenti e al controllo di qualità.

Valorizzare l’impegno dei cittadini per la differenziata, guardando agli obiettivi europei
L’obiettivo di questo importante progetto è duplice: valorizzare al massimo l’impegno dei cittadini nella raccolta differenziata e confermare la regione Emilia-Romagna fra le più virtuose in Italia non solo per quanto riguarda le percentuali di raccolta differenziata (attualmente oltre il 50% medio nei 142 comuni gestiti da Hera), ma anche per quanto attiene il materiale effettivamente avviato a recupero. E’ questo parametro infatti, più che la percentuale di raccolta, il punto di riferimento verso cui sono orientati gli obiettivi europei. Su questo fronte Hera conta quindi di migliorare ulteriormente le proprie performance, puntualmente calcolate a seguito di un progetto di tracciabilità rifiuti effettuato in collaborazione con la Regione Emilia-Romagna e certificato da un qualificato ente esterno, quale DNV Business Assurance.