Newsletter Sindaci

Logo stampa
 
 
Newsletter Sindaci - Territorio di Ravenna

In Primo piano

  • Cantiere reti idriche Hera, dalla plastica riciclata le tubazioni per i servizi a rete del futuro

    L’economia circolare scende sottoterra e incontra i tubi di Hera: nei territori di Imola, Modena e Rimini, infatti, saranno sperimentate, per la prima volta in Italia, tubazioni realizzate al 70% con plastica riciclata. Fogne e reti elettriche i primi banchi di prova. A regime, per le sole reti elettriche, stimati risparmi di CO2 pari a 126,6 tonnellate all’anno.

     
  • L'app My Hera Hera, risorse e interventi per servizi sempre più digitali

    Con 78 milioni di euro investiti nel solo 2017 in progetti di digitalizzazione, il Gruppo Hera continua ad ampliare e perfezionare la gamma dei servizi a portata di click

     
  • Sede Hera a Bologna Il CdA Hera approva i risultati del 1° semestre 2018

    La relazione semestrale consolidata al 30 giugno conferma la crescita degli indicatori economico-finanziari, già evidenziata nel primo trimestre dell'anno, e il positivo contributo delle aree di business, con particolare riferimento a gas e ambiente. Grazie alle efficienze conseguito un ROE al 10%.

     
  • Il valore condiviso Numeri e obiettivi dell'impegno di Hera nella creazione di valore condiviso

    Ammonta a 329 milioni di euro, pari a 1/3 del mol complessivo, la quota di margine operativo lordo che il Gruppo Hera nel 2017 ha generato attraverso attività che fanno, davvero, gli interessi di tutti, tutelando l'ambiente, distribuendo ricchezza, diffondendo innovazione e creando condizioni diffuse di benessere sociale. Entro il 2021 il mol a valore condiviso raggiungerà il 40% del totale.

     
  • Sede Hera a Bologna Sostenibilità, a Bologna il convegno di Hera per ripensare lo sviluppo

    In occasione della Settimana Europea per lo Sviluppo Sostenibile, la multiutility rilancia il dibattito sulle sfide che attendono azienda, Paese e comunità internazionale, e illustra gli ottimi risultati emersi dal proprio bilancio di sostenibilità, con quasi 2 miliardi di euro distribuiti da Hera nel solo 2017 a stakeholder e fornitori del territorio. Fra gli ospiti anche il prof. Jeffrey Sachs, uno dei fautori degli obiettivi di sostenibilità dell’ONU, ai quali solo l’anno scorso Hera ha contribuito con circa 330 milioni di euro di Mol a valore condiviso.

     
  • Sede Hera a Bologna Hera: al via la prima linea di credito revolving sostenibile in Italia

    Dopo il lancio del primo green bond nel 2014, il Gruppo si conferma apripista nazionale nell’utilizzo di nuovi strumenti di finanza sostenibile. Sottoscritta con quattro istituti bancari una linea di credito da 200 milioni di euro a cui è associato un sistema premiante al raggiungimento di specifici obiettivi di sostenibilità ambientale

     
  • Sede Hera a Bologna Il CdA Hera approva i risultati del primo trimestre 2018

    La relazione trimestrale consolidata al 31 marzo evidenzia una crescita di tutti gli indicatori economico-finanziari e il positivo contributo delle principali aree di business, con un ulteriore miglioramento della posizione finanziaria netta.

     
  • Sede Hera a Bologna Assemblea dei soci Hera: approvati bilancio di esercizio 2017 e distribuzione dividendo in crescita a 9,5 centesimi

    Migliorati tutti gli indicatori, economico-finanziari e di sostenibilità, con risultati superiori alle attese e un rinnovato impegno nella creazione di valore condiviso.

     
  • Ravenna Hera, previsti circa 120 milioni di euro di investimenti nel ravennate

    Presentato il Piano industriale della multiutility, che comprende i 16,7 milioni già investiti nel 2017 e i 27,4 milioni previsti per l’anno in corso. Focus degli investimenti su ambiente (54 milioni), reti idriche (51,7 milioni di euro) e sui servizi gas (circa 12,5 milioni).

     
  • Bilancio consolidato e separato 2017 Il Gruppo Hera approva i risultati al 31/12/2017

    In miglioramento tutti gli indicatori, economico-finanziari e di sostenibilità, e risultati superiori alle attese, a coronamento di un percorso di sviluppo che ha portato la multiutility nei suoi 15 anni di attività a quintuplicare il proprio margine operativo lordo. Il modello multibusiness e il bilanciamento tra crescita organica e per linee esterne si confermano i fattori chiave del successo. In crescita anche il dividendo proposto a 9,5 centesimi per azione.